fiaccolata croce rossa 2016
Fiaccolata Croce Rossa Italiana 2016

SONO APERTE LE ISCRIZIONI

Potete iscrivervi alla FIACCOLATA del 25 GIUGNO 2016 presso il campo "Lidia" a Castiglione delle Stiviere (MN) in Ghisiola

iscriviti alla fiaccolata 2016

SABATO 25 GIUGNO 2016 “ Da Solferino a Castiglione Fiaccolata 2016”

XXIII Edizione _ Partenza ore 20,00 da Piazza Castello a Solferino arrivo ore 22,30 a Parco Pastore a Castiglione delle Stiviere.
Dal Souvenir de Solferino di H. Dunant: “Quante lacrime silenziose sono state sparse in questa triste serata, quando ogni falso amor proprio, ogni rispetto umano è stato messo da parte!.....Ovunque i feriti domandano acqua. Nel silenzio della notte si ascoltano gemiti, sospiri soffocati pieni di angoscia e di sofferenze, voci strazianti che invocano aiuto. Chi potrà descrivere le agonie di questa orribile notte! Il sole del 25 illuminò uno degli spettacoli più orrendi che si possano immaginare.
Il sole del 25 Giugno, diete vita anche alla più grande battaglia che l'umanità potesse combattere, la battaglia per l' umanità.... Da quella notte oscura che aveva avvolto, con le sue tenebre, il tormento della disperazione umana, una scintilla ebbe vita.... un'idea rivoluzionaria trovò sviluppo...grazie ad una musa ispiratrice, le donne dell'alto mantovano che, da “ Carpenedolo, Castel Goffredo, Medole, Guidizzolo, Volta Mantovana e tutte le località dei dintorni accolgono  una considerevole quantità di feriti, ma il numero maggiore fu trasportato a Castiglione, dove i meno invalidi sono riusciti a trascinarsi…”
A raccogliere la scintilla, trasformarla in idea e darle vita, è compito del viaggiatore ginevrino Jean Henri Dunant, il quale restò impressionato più, che dall’orrore delle nefandezze della guerra, dalla benevolenza delle donne di Castiglione che al grido di “ Tutti fratelli “ soccorsero senza sosta, senza arretrare, senza distinguere. “ Onore a queste creature caritatevoli..” così le apostrofò. Fu l’inizio di una nuova alba per l’umanità.
Anche quest’anno si compirà il memoriale, anche quest’anno, in cammino da Solferino a Castiglione si ricorderà il dolore dei feriti ma soprattutto la nascita di “ un’idea che non c’era “.. Si illumineranno di fiaccole le colline che furono scenario di due straordinarie battaglie, una segnò il destino per la nascita dell’unità d’Italia, l’altra la nascita della più grande organizzazione umanitaria al mondo….
Questo compito sarà svolto ancora una volta dalle migliaia di volontari che, provenienti da ogni parte del mondo, si raccolgono a Solferino, per raggiungere a piedi Castiglione, i due luoghi simbolo della Croce Rossa. Questa edizione 2016, sarà caratterizzata, da due campi uno a Solferino ed uno a Castiglione, dove troveranno posto numerose delegazioni internazionali e membri provenienti dalle 190 Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Il “ Campo Lidia “ allestito alla Ghisiola, a Castiglione, offrirà la possibilità di attendamento e posizionamento camper in autogestione.
Il Museo Internazionale della Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere, in quei giorni, offrirà il massimo della possibilità di disseminazione di storia di Croce Rossa e di Diritto Internazionale Umanitario. Il Museo, luogo custode di un’ idea che non c’era, il Museo, luogo volano di una inarrestabile idea di salvaguardia della dignità umana in ogni sua sfaccettatura, sarà aperto  in orari straordinari per offrire a tutti la possibilità di inebriarsi del profumo che lo pervade...

Per informazioni sul programma e le iscrizioni visitate il sito nazionale CRI www.cri.it, il sito della CRI di Castiglione www.cricastiglione.it e per info sul Museo visitate il sito www.micr.it.